Storia
2012
Il primo logo di PoliEdro 2012 Una fertile assenza Giugno La fondazione di PoliEdro precede di pochi mesi il Pride, e proprio perché l’associazione è appena nata e non ha ancora un seguito molto forte è difficile partecipare come associazione; il tempo per organizzarsi è troppo poco e forse il dibattito intorno al Pride non è sufficiente per molti e per questo i soci partecipano al Pride come singoli. In questa circostanza però nasce la presa di coscienza per un futuro obiettivo: quello di partecipare l’anno successivo come associazione.
PoliEdro al completo PoliEdro al Milano Pride 2013 PoliEdro al Milano Pride 2013 2013 Il primo Pride 30 Giugno Il 2013 è la prima occasione in cui PoliEdro partecipa al Milano Pride come associazione. Un gruppo piccolo, ma animato da uno spirito di partecipazione profondo, che si trova a vivere l’evento in un clima festoso e partecipato. Per molti dei soci è anche la prima occasione di partecipazione a un Gay Pride, spronati dal senso di comunità che si è creato. Per tutti, chi vi aveva già partecipato, e per chi lo stava facendo la prima volta, questa è stata l’occasione di vivere un momento intenso, festoso e consapevole.
La macchina a noleggio decorata da PoliEdro PoliEdro al Milano Pride 2014 La macchina a noleggio decorata da PoliEdro 2014 PoliEdro Pride 29 Giugno Dopo la partecipazione del 2013 si avvia un dialogo esteso a tutti i soci e a tutti i partecipanti alle iniziative; attraverso svariate attività di dibattito lo scopo è quello di convincere e informare del valore del Pride come gesto politico di appartenenza e contestazione, ma anche come occasione di incontro e festa. Parallelamente a questo articolato dibattito, il successo delle attività organizzate con le associazioni esterne e l’incontro con alcuni gruppi come AGEDO e alcuni membri del Milano Pride stesso portano PoliEdro a essere una delle associazioni direttamente coinvolte nell’organizzazione. Oltre che contribuire all’organizzazione e alla promozione dell’evento, PoliEdro si rende disponibile a condurre una delle auto a noleggio che conducevano il corteo. La partecipazione degli studenti della comunità del Politecnico è ampia, e l’associazione ottiene grazie a quella circostanza una visibilità positiva, e il desiderio nato nel 2012 sembra essersi del tutto realizzato.
Il primo Polimi Pride La grafica del primo Polimi Pride Il Polimi Pride pubblicizzato nei campus 2017 Polimi Pride 24 Giugno Il 2017 è un anno importante pre PoliEdro: per la prima volta il Politecnico di Milano dà il suo ufficiale supporto all'iniziativa, patrocinando PoliEdro alla parata del Milano Pride. Nasce così Polimi Pride, e per l'occasione si organizzano anche degli stand informativi nei campus per annunciare l'iniziativa alla comunità universitaria. È l'inizio dell'era di Polimi Pride, che dal 2017 continua a colorare il mese di Giugno
PoliEdro al Pride I banchetti per la Pride Week I gadget del crowdfunding 2018 Il crowdfunding Giugno Il Polimi Pride è sponsorizzato in parte dai fondi del Politecnico e in parte grazie a un'iniziativa introdotta quest'anno: tramite un crowdfunding vengono messe a disposizione a chiunque contribuisce agli sforzi per il Pride magliette, sacche e spille. Il nuovo tema grafico del Polimi Pride viene lanciato e compare, oltre che sugli oggetti in regalo con le donazioni, anche su striscioni e bandiere per la parata. In occasione del Pride Month 2018, l’attuale Sottosegretario al Ministero dell’Interno, Ivan Scalfarotto, tiene una conferenza al Politecnico
PoliEdro al Milano Pride 2019 2019 Il pride sempre più sentito Giugno Il 2019 è il terzo anno consecutivo in cui PoliEdro riceve il patrocinio del Politecnico al Milano Pride. Viene riproposto il crodwfunding, che nuovamente porta colore in tutto il campus con i vari gadget. Ciò che rende speciale questa parata è la collaborazione con le altre associazioni studentesche LGBTI+ di Milano (anche LGBcatt, che ancora non si è formata) con le quali PoliEdro sale sul palco del Milano Pride portando così tematiche di inclusione nell'università alle 350 000 persone presenti.
La panchina colorata durante la Pride Week 2020 Annus horribilis Giugno Lo scoppio della pandemia impedisce l’organizzazione di qualsiasi evento di grande portata, incluso il Pride. PoliEdro non si dà per vinta al distanziamento sociale imposto dal virus e, grazie a uno stretto dialogo con gli uffici del Politecnico, mette in atto la prima PoliMi Pride Week in forma virtuale. Tramite una serie di eventi online si sensibilizza la comunità universitaria su temi inerenti alla Diversity nel mondo accademico e lavorativo. Inoltre, viene realizzata la prima panchina arcobaleno nella sede di Milano Città Studi
Il manifesto della PoliMi Pride Week 2020 Polimi Pride Week 22 - 27 Giugno Per la prima volta nella storia del PoliMi viene organizzata dall'Ateneo, in collaborazione con PoliEdro, la PoliMi Pride Week. Una settimana coloratissima piena di eventi interamente dedicati alla comunità LGBTI+ e al tema della Diversity
PoliEdro al Milano Pride 2021 all'Arco della Pace Il palco del Milano Pride 2021 Il Milano Pride 2021 2021 La rinascita 26 Giugno Pian piano si vede la luce in fondo al tunnel (più o meno). Il Milano Pride comincia a riprendere parzialmente la sua forma originale. PoliEdro partecipa sia alla sfilata statica in Arco della Pace, sia alla biciclettata organizzata da Pride Sport Milano. Inoltre, realizza la seconda panchina arcobaleno nella sede di Milano Bovisa
Le grafiche del Polimi Pride 2022 2022 Il presente 27 Giugno - 2 Luglio Si torna a respirare. Anche il Pride ritorna ai suoi antichi splendori sia in termini di forma (si tiene la prima parata dinamica dopo due anni di stop) sia in termini di itinerario scelto. PoliEdro, entusiasta, rinnova la sua sentita partecipazione, contribuendo all’organizzazione dei banchetti per il Pride e unendosi alla sfilata.
2022